Il nuovo Regolamento andrà a rafforzare il livello di tutela dei dati per tutte le persone fisiche all’interno dell’UE indipendentemente da dove sono custoditi i dati.

L’articolo 3 del GDPR ne definisce il campo di applicazione territoriale, che riguarda:

  • il trattamento dei dati personali nel contesto delle attività delle organizzazioni /aziende dell’Unione Europea, indipendentemente dal fatto che il trattamento dei dati sia effettuato o meno all’interno dell’Unione.
  • il trattamento dei dati personali di interessati (es. persone in vita) che si trovano nell’Unione da parte di un responsabile del trattamento o incaricato del trattamento che non è stabilito nell’Unione, quando le attività di trattamento riguardano l’offerta di beni o servizi ai suddetti interessati nell’Unione, o il controllo del loro comportamento all’interno l’Unione.
  • il trattamento di dati personali da parte di organizzazioni /aziende non stabilite nell’Unione, ma in un luogo soggetto al diritto nazionale di uno Stato membro in virtù del diritto internazionale pubblico. Lo stesso vale per le organizzazioni / aziende con sede in paesi extra-UE tenute a rispettare il suddetto GDPR, anche se non hanno una sede all’interno dell’UE.